Intersezioni

[ Blog ]

Ingenui giapponesi e tonti americani

Durante il mese di luglio, per alcuni giorni, ha scorrazzato per Bordano un piccolo gruppo di giapponesi, armati di furgoncino, quaderni di appunti e telecamere. Era una piccola troupe di una grande TV giapponese che da molti anni gira la penisola realizzando documentari su piccoli e “pittoreschi” (qualunque cosa voglia dire) borghi italiani.
[ Blog ]

Uno zoo sotto al letto

Questo post serve a dare un’informazione fondamentale, che i più pigri e i meno igienici tra voi potranno usare da oggi in poi per far bella figura con i propri ospiti: se non pulite mai casa è perché siete attenti alla salvaguardia della biodiversità; non siete luridi ma state solo portando avanti una campagna di conservazione.
[ Blog ]

Ci è andata bene?

Il 2017 è stato un buon anno o l’ennesimo (il quasi definitivo) passo verso il baratro? È difficile riuscire ad essere razionali, alzare lo sguardo sul presente (o l’appena passato) ed emettere un giudizio lucido.
[ Blog ]

Bugiardi nati

Da pochi giorni abbiamo finito di scrivere e poi allestire una mostra sul mimetismo (“Animal Ninja” al Naturama Science Center di Udine). La maggior parte del contenuto verte sulle strategie mimetiche degli animali: insetti, rettili, pesci, anfibi e anche mammiferi. Tuttavia, per me che non sono né un biologo né un naturalista, ma semplicemente un curioso di tutto, la parte che mi ha appassionato maggiormente è quella che approfondisce il mimetismo umano.
[ Blog ]

Fallire con stile

Ieri un’amica mi ha mandato un articolo dicendomi “ti potrebbe interessare”. L’ho letto in fretta, perché stavo uscendo ed ero già in ritardo e, mentre mi tiravo su dalla sedia, ho avuto un’illuminazione (senza però un’idea troppo precisa), tipo: da quelle parti doveva esserci la conclusione della mia ricerca estiva.
[ Blog ]

Il corniciaio pazzo

Continuo a tenervi aggiornati in diretta sulla ricerca che in questi mesi sto portando avanti a proposito di come homo sapiens possa riuscire (o meglio, non riuscire) a rapportarsi a una realtà che fa di tutto per sfuggirgli di mano. Oggi facciamo un passo avanti e vediamo come più che la sostanza faccia il contesto. Parafrasando McLuhan, “la cornice è il messaggio”.
[ Blog ]

Ogni giorno, per caso

Alla fine degli anni 70, George Lucas era reduce dal successo di “Star Wars” e Steven Spielberg da “Incontri ravvicinati del terzo tipo” (non proprio dei superotto di famiglia, insomma). Ciononostante fecero il giro di ognuno degli studios, e nessuno a Hollywood accettò di produrre “I predatori dell’arca perduta”. Dopo molte insistenze riuscirono a farlo produrre alla Universal. Diventò uno dei più grandi incassi di sempre e vinse 9 Oscar (1).
[ Blog ]

Prigionieri

Avete presente “A beautiful mind”? Quella del matematico schizofrenico che pensa di essere in mezzo a una cospirazione di spie russe, durante la guerra fredda. La storia è ispirata alla vita di John Nash (che in realtà non immaginava tanto un complotto da guerra fredda, quanto invece di essere l’imperatore dell’Antartide).
[ Blog ]

Bee yourself

C’era un meme che girava su Facebook qualche anno fa (credo che a quei tempi non si chiamassero neanche ancora “meme”). Recitava: “Sii sempre te stesso. A meno che tu non possa essere Batman. In tal caso, sii Batman”.
[ Blog ]

Il regno Bacteria, sul confine tra scienza e fantascienza

Se vi dicessero che sulla terra esistono forme di vita che abitano dentro i vulcani, che sopravvivono a -40° nei ghiacci artici, e ancora che sono a loro agio con pressioni che ridurrebbero in poltiglia un essere umano o che vivono in ambienti talmente acidi che per noi sono insopportabili, pensereste che siamo matti o che stiamo scrivendo di fantascienza. In realtà esistono davvero e sono gli organismi più abbondanti, diversi e funzionalmente importanti sulla Terra: i batteri.