Etologia

[ Blog ]

Gerridi stupratori contro gerridi gentiluomini

Avrei dovuto iniziare questo intervento con una definizione di “sociobiologia”, ma siccome questo termine fa più paura del necessario (non è fisica quantistica, vi assicuro), parto annunciando che andremo a raccontare di un paio di esperimenti che indicano come i gentiluomini hanno la meglio sugli stupratori, in linea di massima.
[ Blog ]

Un brivido lungo la schiena

Quando si sente parlare di sciacallo dorato, quasi tutti immaginano le immense savane africane o le steppe asiatiche. In realtà da circa 30 anni e con sempre maggiore frequenza, lo sciacallo dorato è una presenza costante anche nel nordest italiano. Di dimensioni intermedie tra una volpe e un lupo, lo sciacallo dorato è una specie dalla forte adattabilità ecologica, e quindi può vivere in tantissimi habitat differenti.
[ Blog ]

Il serpente che cova le uova

Le femmine di alcune specie di pitone covano le loro uova. Dopo averle deposte le avvolgono con il corpo e le scaldano con il calore che producono con le contrazioni dei muscoli. Nella foto un pitone birmano (Python bivittatus), sud-est asiatico.
[ Blog ]

Darwin e la farfalla immaginata

“Il fiore dell’orchidea Angraecum sesquipedale del Madagascar possiede un nettario (sperone) di straordinaria lunghezza, simile ad una frusta. Pertanto, nel Madagascar, devono esistere farfalle notturne gigantesche, la cui proboscide è adatta a questo fiore e può essere allungata fino a quasi 30 centimetri! Questa mia idea è stata messa in ridicolo.” (Charles Darwin, “I diversi apparecchi col mezzo dei quali le orchidee vengono fecondate dagli insetti”, 1877)
[ Blog ]

La poiana di Harris

La mia coscienza di naturalista è in questi giorni profondamente turbata dall’utilizzo ricorrente della definizione di “famiglia contro natura” per definire le forme di aggregazione sociale che divergerebbero dalla “famiglia tradizionale”. In quest’ottica mi sono sentito in dovere di fare una breve analisi di come (in natura, appunto) gli animali risolvono con successo, e da migliaia di anni, l’annoso problema dell’organizzazione di un nucleo familiare efficiente e biologicamente adattativo.
[ Blog ]

Femmine “cattive”, ma per finta

Da tempo è noto che alcune specie commestibili per i predatori imitano forme, colorazioni e comportamenti di specie velenose per non essere mangiate, una strategia detta "mimetismo batesiano" (dal naturalista inglese H.W. Bates che per primo la descrisse).
[ Blog ]

Profumare il nido

La cinciarella (Cyanistes caeruleus) per allontanare insetti parassiti e inibire lo sviluppo di batteri costruisce il nido utilizzando piante aromatiche. Le piante aromatiche contengono infatti sostanze deterrenti o tossiche per contrastare l’attacco di erbivori e insetti parassiti. Il loro forte odore è una minaccia che serve ad allontanare i nemici naturali.
[ Blog ]

Morte apparente

Se una preda ritiene di non avere via di fuga di fronte a un predatore a volte inscena la propria morte (tanatosi). Molte farfalle, ad esempio, se vengono afferrate si immobilizzano e adottano la posizione dell'insetto morto nella speranza che l'aggressore perda interesse.
[ Blog ]

Il suono d'allarme del suricato vedetta

I suricati sono mammiferi sociali che vivono in grandi gruppi familiari che contano fino a cinquanta individui. Quando cercano il cibo controllano a turni di circa un’ora che nessun predatore si avvicini e, se la sentinella avverte una minaccia, emette un suono di allarme che innesca la fuga del gruppo.
[ Attività ]

il lupo non-cattivo

Il lupo ha da sempre avuto un’immeritata fama di animale cattivo, tanto da subire una persecuzione spietata e sistematica. Protagonista di tante favole in molte culture europee, il lupo incute un ancestrale terrore che in fondo rappresenta solo la nostra paura per tutto ciò che sta “fuori del nostro recinto”. Da alcuni decenni, grazie ad alcune leggi di tutela, il lupo lentamente è tornato a popolare la penisola. Ma ancora oggi i lupi sono a rischio, principalmente a causa del bracconaggio. Due giornate per conoscere chi è davvero il lupo, oltre gli schemi, oltre Cappuccetto Rosso.