Contro il logorio della vita moderna

Casa delle Farfalle
[ Blog link ]

Rimedi per il cambio di stagione

La mia forza di volontà non è certo incrollabile, e immancabilmente i piccoli buoni propositi per la fine dell'anno e l'inizio del nuovo vengono purtroppo disattesi. Il più classico degli obiettivi falliti, considerando anche il periodo festivo che stiamo attraversando, è legato al limitare gli eccessi alimentari. Magari lo sfrenato desiderio di cioccolata calda con panna che sento in questo momento è legato ad un'inconscia necessità di aumentare lo strato lipidico di riserva per affrontare questi lunghi mesi freddi che ci attendono.
Casa delle Farfalle
[ Blog link ]

Vicini di Casa

Sarà qualche atavica pulsione, ma ai primi freddi sento un forte desiderio di nutrirmi di alimenti oltremodo calorici, ingrottarmi dentro casa e uscire esclusivamente per procacciarmi il cibo al supermercato. So che questa rubrica dovrebbe darvi suggerimenti per escursioni sul territorio o attività da svolgere en plen air ma, in tutta onestà, questa volta non mi sento di proporvi un'uscita al freddo e al gelo, perché, alle volte, senza dover muovere un passo fuori casa c'è chi si sposta per noi...
Casa delle Farfalle
[ Blog link ]

Foglie gialle giù

É inevitabile non associare all’autunno alcuni clichè: le castagne, le giornate uggiose (non si è mai visto scritto di bambino che non le nomini), la vendemmia, gli stormi di uccelli in migrazione, la nebbia agli irti colli… e tutte le altre immagini regalateci dal buon Giosuè.
Casa delle Farfalle
[ Blog link ]

Un tuffo dalla piattaforma

Questi sono giorni di ferie, di ultimi ghiaccioli e di sere (sempre più buie) davanti alla televisione nella speranza di una medaglia olimpica in uno dei tanti sport mai praticati. Sono sempre stata piuttosto antiaderente a qualsivoglia attività sportiva, eppure il sacro fuoco olimpico accende ogni quattro anni in me il desiderio di iniziare qualche nuova disciplina: scherma, tiro al piattello, nuoto sincronizzato... fortunatamente questo fermento si esaurisce ancor prima della cerimonia di chiusura dei giochi.
Casa delle Farfalle
[ Blog link ]

Venzone horror story

Capita spesso che la gente che visita la Casa delle Farfalle di Bordano chieda un consiglio su dove proseguire la giornata nei paraggi e tra le varie opzioni Venzone è sempre un buon suggerimento. La strada che collega i due paesi costeggia il Tagliamento seguendo le pendici del monte San Simeone; quando l’ho percorsa la prima volta l’ho trovata al quanto piacevole e distensiva… fino a che non ho scoperto che quella strada mi stava portando dritta dritta a Piluèr!
Casa delle Farfalle
[ Blog link ]

Chiacchere di lavatoio

Lasciata Salt, l’ultima borgata di Artegna, e proseguendo per Montenars, ci si imbatte, subito prima del ponte sul fiume Orvenco, in un lavador. Da qui parte il sentiero di cui voglio parlarvi oggi: un suggerimento da tenere nel taschino per un’escursione dell’ultimo minuto adatta alle più calde giornate d’estate (dresscode: scarpe da escursionismo e costume da bagno).
Casa delle Farfalle
[ Blog link ]

Segni di una notte di mezza estate

Nella mia classifica personale dei mesi più belli, giugno è senza alcun dubbio il vincitore assoluto! Sorvolando sull’esigenza opinabile di dover stilare una classifica sui mesi dell’anno preferiti, quello che mi piace di questo momento è la sensazione di leggerezza e serenità che mi trasmette, come di un “inizio promettente”.
Casa delle Farfalle
[ Blog link ]

Sul ponte di Braulins e sul Tagliamento

Metà degli anni ’80. Ogni domenica d’estate una Fiat 1100 celeste imboccava la strada che si immette sul ponte di Braulìns in direzione di Trasaghis e ogni domenica i passeggeri all’interno (io e mio cugino) sapevano che sarebbero stati costretti dal conducente (mio nonno) a intonare così: “Sul puint di Braulins, al è passât un asìn, cu la cussute plene di luvìns…” [Sul ponte di Barulins, è passato un asino, con la gerla carica di luvìns].
casa delle farfalle di bordano
[ Blog link ]

Il principe ranocchio

Una cosa che oggi mi piacerebbe proporvi, contro il logorio della vita moderna, è un’attività piuttosto stravagante da poter svolgere a qualsiasi età (consiglio di farlo almeno una volta nella vita), senza nessun costo e facilmente realizzabile in questa stagione, nella nostra regione: “Far attraversare la strada a un rospo!”.
[ Blog ]

Passeggiando sopra un lago d’erba

Proprio qualche giorno fa mi è tornato alla mente un episodio legato alla mia infanzia. Provengo da una famiglia di agricoltori e i miei ricordi di bambina sono imprescindibilmente legati a quell’ambiente contadino. Fra i tanti personaggi improbabili che coloravano la vita e le storie di quel mondo un posto particolare, nei miei ricordi, lo occupa il rabdomante di Osoppo.