Risultati di ricerca per:

www tanavalresia it

213 risultati
[ Attività scuola ]
Mettiamoci nei panni di un insetto e immaginiamo come potrebbe essere la nostra vita: cosa mangiamo e come? come comunichiamo? in che modo cerchiamo un fidanzato? Capiremo che la vita di un insetto non è poi tanto semplice e non è per nulla banale. Dopo di che entreremo nelle serre, per osservare le farfalle in volo e confrontare con la realtà quello che ci siamo immaginati e raccontati.
[ Attività ]
È un "aperitivo naturalistico". Davanti a un bicchiere e qualche stuzzichino, si ascoltano e raccontano storie. Il secondo appuntamento tratterà di piccoli e grandi mammiferi del Friuli Venezia Giulia, animali che ritornano dopo un bel po', animali che se ne sono andati (in collaborazione con i nostri partner di Therion Research Group). Non si tratta di una conferenza dove il relatore parla e tutti gli altri ascoltano, ma di un incontro informale in cui il moderatore introduce l'argomento e indirizza la discussione ma tutti possono portare le proprie esperienze e i propri racconti. (L'evento è progettato e realizzato da FNT per conto dell'Ecomuseo Val del Lago / Comunità Montana).
[ Blog ]
La Nepenthes ampullaria è una pianta carnivora molto particolare poiché ha cambiato radicalmente la sua dieta diventando vegetariana. Con le sue foglie modificate in ascidi non cattura piccoli animali, ma intrappola foglie e altro detrito vegetale che cadono dagli alberi e dai quali ricava nutrienti indispensabili al suo sviluppo.
[ Blog ]
“Si è detto che la scienza disumanizza l’uomo e lo trasforma in un numero. È falso … tragicamente falso. Guardate voi stessi. Questo è un campo di concentramento, questo è il forno crematorio di Auschwitz. È qui, che gli esseri umani sono stati trasformati in numeri. E non è stato causato dai gas. È stato causato dall’arroganza, dai dogmi, dall’ignoranza […] Questo è quello che fanno gli uomini quando vogliono avere tutta la conoscenza degli dei” (Jacob Bronowski, The Ascent of Man, 1973)
[ Attività ]
Una “notte al museo” tutta speciale. All’imbrunire, andremo nei prati per scoprire e conoscerci, per incontrare gli animali del bosco, per ascoltare racconti incredibili narrati da strani personaggi che popolano queste campagne. Poi nelle serre, per continuare a giocare con la natura. Infine, tutti nei sacchi a pelo.
[ Blog ]
L’altra notte, prima di dormire, ho letto diversi interventi, più o meno informati e sensati, relativi allo “scontro” avvenuto in Trentino tra un orso e un uomo che frequentava il bosco con il suo cane (la cronaca narra che questi ultimi due abbiano avuto la peggio … per ora).
[ Attività ]
Percorso semplice e alla portata di tutti, per conoscere nelle linee generali la storia della battaglia della Val Resia nella Grande Guerra con lo storico Marco Pascoli, senza dimenticare l’ambiente, con i nostri naturalisti. Alla fine del percorso visiteremo la mostra “La Battaglia della Val Resia” a Lischiazze. L'escursione è finanziata dall'Ecomuseo della Val Resia all'interno della Settimana dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile.
[ Blog ]
Mi capita di tanto in tanto di riflettere sul significato della frase simbolo delle lotte studentesche che hanno segnato gli anni 60/70: "l'immaginazione al potere". Fu il filosofo e politologo tedesco Herbert Marcuse a sostenere l'idea che per andare oltre il modello di società vigente, nulla più potessero ragione e linguaggio e che solo fantasia ed inventiva costitutissero la chiave di volta del cambiamento.
[ Blog ]
La "famosa" polverina che si trova sulle ali delle farfalle non serve a volare ma ha la funzione principale di rendere colorate le ali. È costituita da microscopiche scaglie multicolori che sono disposte sulla membrana alare come le tegole di un tetto. Senza di esse le ali sarebbero trasparenti come quelle di altri insetti che, sebbene privi di polverina, volano benissimo.
[ Blog ]
Un’associazione no-profit statunitense ha prodotto uno spot in cui i bambini chiedono ai candidati alla prossima presidenza USA di discutere di scienza, invece di … (riempite pure i puntini come preferite). La cosa sembra abbia avuto un certo successo, e l’associazione ha commissionato un sondaggio nazionale, da cui risulta che l’87% dei votanti crede che il prossimo presidente dovrebbe “saper bene di scienza”.