Risultati di ricerca per:

www bordanofarfalle it

212 risultati
[ Attività scuola ]
Quale saga millenaria può narrarci un ciottolo raccolto dalla sponda del fiume? Che storie emozionanti può svelarci un salice? Passeggiando insieme lungo la sponda del Tagliamento ci faremo raccontare dal “Re dei fiumi alpini” la sua lunga storia, fatta di animali che ne bevono e ci nuotano, piante strappate e trascinate a valle, rocce frantumate e ghiacci lentamente domati ... di uomini che lo guardano scorrere, dalla riva.
[ Attività ]
Come alla TV e al cinema, molti crimini possono essere svelati grazie alle scienze naturali: è spesso possibile identificare i colpevoli attraverso indagini botaniche, zoologiche, entomologiche e geologiche (si può risalire al momento della morte attraverso la presenza di una larva di un particolare insetto, o determinare il luogo di un omicidio grazie alla presenza di foglie, radici o pollini). Verrà ricostruita la scena di un crimine e con l'aiuto di un vero scienziato forense risolveremo insieme il caso. Nel corso dell’indagine i piccoli detective dovranno affrontare e comprendere argomenti scientifici: cos’è il DNA, come è strutturato il ciclo di vita degli insetti, cos’è la metamorfosi, perché nelle piante c’è una stagionalità e tanto altro ancora.
[ Blog ]
Gli animali che vivono negli ambienti desertici hanno evoluto curiosi adattamenti per sopravvivere in questi luoghi ostili. L'uromastice (Uromastyx sp.) è un rettile nordafricano che ha sviluppato un particolare sistema di termoregolazione. Durante le prime ore del mattino, quando l’ambiente è ancora freddo, appare molto scuro, quasi nero, per meglio assorbire il calore del sole. A mezzogiorno, quando l'insolazione è maggiore, l'uromastice assume una colorazione più chiara per riflettere i raggi termici ed evitare il surriscaldamento.
[ Blog ]
Nel grande libro della vita esistono grandi passaggi epocali, che hanno permesso ad alcune classi animali di conquistare nuovi habitat e prosperare in assenza di competitori. Pensate a quali vantaggi hanno avuto i primi pesci che furono in grado di uscire dall’acqua, o i primi rettili in grado di volare, o ancora i primi mammiferi in grado di termoregolarsi.
[ Attività ]
Una “notte al museo” tutta speciale. All’imbrunire, andremo nei prati per scoprire e conoscerci, per incontrare gli animali del bosco, per ascoltare racconti incredibili narrati da strani personaggi che popolano queste campagne. Poi nelle serre, per continuare a giocare con la natura. Infine, tutti nei sacchi a pelo.
[ Page ]
[ Attività ]
Nelle foreste tropicali, durante la notte, arrivano le sorprese: animali insoliti, suoni misteriosi, odori singolari. Con la torcia e una guida nelle serre, per esplorare nel buio: qualche brivido e tante sorprese. Poi all’esterno, ci fermeremo a osservare e ascoltare storie di insetti autoctoni, con biologi ed entomologi.
[ Blog ]
In libreria. Il sorriso di una giovane ragazza indiana ripreso in più fotogrammi -la copertina del libro “Etologia umana - Le basi biologiche del comportamento”, mi attira. Apro a caso il volume e a commento di bellissime immagini di madri di diverse etnie che offrono con la bocca cibo ai loro i figli, leggo: “….L’opinione che il bacio rappresenti una riutilizzazione dell’offerta di cibo bocca a bocca viene rinforzata dal confronto con i primati. Le scimmie antropomorfe infatti (gorilla, orango, scimpanzé), nutrono allo stesso modo, bocca a bocca, i loro piccoli e a proposito degli scimpanzé sappiamo che individui 'amici' si salutano con abbracci ed offerta di cibo o anche semplicemente sfiorandosi brevemente le labbra ...”.
[ Blog ]
I rapaci notturni sono specializzati nell’identificare e catturare al buio piccoli mammiferi. Possiedono grandi occhi che permettono una visione efficace anche al chiaro di luna ed un senso dell'udito particolamente sviluppato con cui percepiscono i rumori prodotti dagli animali che si muovono nel sottobosco.
[ Attività ]
Inaugura domenica (dalle ore 11) l’Oasi delle Farfalle di Santorso, una grande serra in cui è possibile passeggiare tra centinaia di farfalle tropicali in volo, immersi in una lussureggiante vegetazione esotica. La grande serra di Santorso è tra le più belle e grandi in cui ci sia capitato di entrare, e non solo in Italia. Novità di quest’anno è un nuovo percorso didattico, realizzato con la nostra collaborazione, e nuovi animali sorprendenti (insetti foglia, mantidi fiore, granchi giganti di foresta e molto altro). Come se non bastasse, usciti dalla serra si possono incontrare lama, cammelli, pecore, maiali ... una vera Oasi nel mezzo del Veneto e del nordest.