Basta un poco di zucchero e la rabbia va giù

Basta un poco di zucchero e la rabbia va giù
autore Pierluigi Centore
data 26 Maggio 2017

Tutti noi abbiamo avuto modo di testare in maniera empirica il legame che esiste tra il riuscire a concentrarsi e l'energia che questo compito richiede. Con l'esperienza abbiamo infatti imparato che il cervello, come gli altri organi, ha bisogno di zucchero (glucosio) per svolgere al meglio i suoi compiti. Quello che però recenti ricerche hanno evidenziato è che scarsi livelli di glucosio nel sangue possono avere delle ricadute, non solo sulla nostra concentrazione, ma anche sulla capacità di gestire impulsi ed emozioni.

In particolare un gruppo di psicologi americani ha voluto verificare se vi fosse una correlazione tra capacità di autocontrollo e bassa glicemia. (1)

Alla base di questa possibile relazione è il fatto che la gestione delle emozioni ed il controllo di sé richiedono, da parte delle cellule nervose, la produzione di una grande quantità di neurotrasmettitori, che a sua volta consuma grandi quantità di energia. E' noto infatti che il nostro cervello, pur rappresentando il 2% del peso corporeo, "mangia" circa il 20 % delle calorie disponibili.

L'esito dei test, che ha coinvolto oltre cento coppie consolidate e stabili nel loro rapporto, ha mostrato come la relazione inversa tra indice glicemico e suscettibilità all'ira, fosse un fatto non casuale. Si è notato in particolare che gli episodi di rabbia erano più frequenti al termine della giornata, quando spesso l'attività quotidiana ha già bruciato le "scorte" di glucosio necessarie ad affrontare situazioni di coppia impegnative.

Un consiglio? D'ora in poi se avete intenzione di affrontare una discussione particolarmente delicata con il vostro partner e volete ben predisporlo, portatelo fuori a cena o più semplicemente presentatevi con un panino...

 

(1) "Low glucose relates to greater aggression in married couples", in Proceedings of the National Academy of Sciences.